Gabal

 

Per chi non lo conoscesse, Gabal è un remake del classico sparatutto arcade da bar chiamato Cabal che ebbe fortuna nelle sale giochi degli anni 80

Gabal

english


 

 

Rating di Gabal:

Gabal è un remake del classico di TAD Corp. rilasciato nel 1988. Il gioco di TAD (chiamato Cabal) fu sicuramente uno dei giochi più popolari nei bar e nelle sale giochi di quel periodo: Gabal ne ripercorre le orme, ma è ben lungi dall'essere uguale al suo illustre predecessore.

Qui, come nello Gabal sparatutto originale, un soldato americano viene paracadutato dietro le linee nemiche, e avrà il compito di aprire un varco tra le stesse. Guidalo e sfrutta le tante le armi a disposizione. Cerca di raccogliere più dollari possibile per poter acquistare delle nuove e più potenti armi dallo shop cui si accede nell'intervallo tra un livello e l'altro.

Controlli di gioco di Gabal (ridefinibili cliccando su "Controls"):
AD - muovi soldato
S - fai la capriola per sfuggire al fuoco nemico
W - cambia arma
Mouse - mira a spara

Altre info su Cabal

Cabal è un videogioco arcade del 1988 sviluppato dalla TAD Corporation e pubblicato sempre nel 1988 da Taito in Giappone e da Fabtek in Nord America e in Europa.

Sono tante le versioni di Cabal per Amstrad CPC, ZX Spectrum e Commodore 64, che però non mantengono la qualità dell'originale, mentre i porting su Amiga e Atari ST sono delle repliche di grande qualità del gettonatissimo coin-op.

Cabal è uno sparatutto a schermata fissa in cui il giocatore controlla un soldato visto di spalle che spara con un mitragliatore e usa un mirino per centrare i bersagli. Nel gioco originale di TAD Corporation, si può giocare anche a due giocatori simultaneamente in modalità cooperazione.

Il giocatore si immedesima in un soldato che cerca di demolire alcune installazioni militari costruite da un'organizzazione terroristica di fantasia. Sono cinque i livelli di gioco, e ognuno di essi è suddiviso a sua volta in quattro sotto livelli. Il tuo soldato è visto di spalle, può muoversi solo di lato e all'inizio, almeno fin quando i proiettili e le granate dei nemici non lo distruggeranno, è protetto da un muro difensivo. Il giocatore usa solo tre tasti: col primo controlla il mitragliatore, che offre munizioni infinite; col secondo lancia le granate (queste sono in numero limitato e hanno un potenziale distruttivo non indifferente), mentre con il terzo tasto permette di fare "capriole" per schivare rapidamente i colpi. In Cabal non si incontrano solo soldati, anch'essi armati di tutto punto, ma anche carri armati ed elicotteri da guerra. E per di più, dovrai affrontare il boss di fine livello.

Gran parte del paesaggio può essere distrutta sparando ripetutamente (non solo gli edifici, ma anche le rocce). Questi oggetti distrutti danno spesso al giocatore dei power up e tolgono riparo ai nemici. Ovviamente i power up possono essere ricavati anche dai nemici uccisi. Alcuni offrono un pieno di granate, altri forniscono armi speciali.

Tanti nemici attraversano lo schermo in continuazione e provengono da ogni direzione: per completare un livello (o sotto livello) bisogna eliminarne un certo numero: solo avendo fatto ciò tutti gli altri nemici superstiti moriranno e gli edifici ancora intatti crolleranno. Ora potrai finalmente passare al livello successivo.


 

 

 


In caso di link non funzionanti segnalare QUI